Attenzione alle luci di marcia diurna a led

luci_marcia-diurna_led1Anche in Italia, come appare sulla Gazzetta Ufficiale del 19 novembre, è possibile installare luci di marcia diurna in aftermarket su veicoli che non ne sono provvisti. Il decreto dirigenziale del ministero dei Trasporti consente e regolamenta l’installazione delle luci di marcia diurna (DRL), omologate secondo il Regolamento 87 della Commissione Economica per l’Europa delle Nazioni Unite (UNECE), su veicoli che al momento della fabbricazione nei erano sprovvisti.
Le luci luci di marcia diurna (DRL) possono essere indipendenti oppure integrate con altri dispositivi di illuminazione e comunque devono essere installate in base alle istruzioni di montaggio fornite dal produttore del kit aftermarket, seguendo le prescrizioni contenute negli allegati al decreto.

Non è possibile effettuare l’installazione delle luci di marcia diurna da soli, ma può essere eseguita soltanto preso le officine di autoriparazione che rilasciano una dichiarazione di installazione, da allegare poi alla domanda di visita e prova e aggiornamento della carta di circolazione da presentare all’Ufficio della Motorizzazione Civile competente per territorio. La domanda non deve essere presentata nella richiesta quando le luci di marcia diurna installate  sostituiscono un dispositivo o gruppo ottico originale con uno di analoga forma e dimensioni.

Cosa sono le luci di marcia diurna :

(dal sito della commissione europea)

Le luci di marcia diurna sono progettare per l’utilizzo durante il giorno, anche molti codici della strada mondiali prevedono l’utilizzo  dei fari soltanto quando è buio. A differenza dei  luci tradizionali, le luci di marcia diurna non illuminano la strada, ma aiutano gli altri automobilisti a vedere il veicolo in avvicinamento. A partire dal 2011 le luci di marcia diurna saranno obbligatorie su tutti i nuovi autoveicoli e furgoncini dell’Unione europea. Nel 2012 diventeranno obbligatorie anche su autocarri e autobus. Non sarà necessaria l’installazione a posteriori sui veicoli esistenti. Attualmente sono già 17 i paesi membri dell’Unione europea dotati di norme relative alle luci di marcia diurna.

Un pensiero su “Attenzione alle luci di marcia diurna a led

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *