Carnevale di Viareggio in camper

Finite le feste natalizie si parte con i carnevali ma cosa bisogna fare per partecipare al carnevale di Viareggio in camper ?

Il carnevale di Viareggio uno dei più famosi carnevali d’Italia, ogni anno migliaia di persone si riversano per le strade di questa città per ammirare le opere d’arte in cartapesta create durante tutto l’anno dai maestri viareggini.

Origini storiche del Carnevale di Viareggio

Il Carnevale di Viareggio affonda le sue radici nel lontano 1873, con la prima sfilata di carrozze lungo la Via Regia, epicentro della vita sociale dell’epoca. Sin dal suo esordio, il Carnevale si è distinto per il suo spirito vivace e la volontà di coinvolgere attivamente la comunità, con veglioni al Teatro Pacini che testimoniano una fervente vita culturale.

L’evoluzione dei Carri Allegorici

A fine Ottocento, i carri trionfali, veri monumenti artistici, fanno la loro comparsa. Creati da scultori e artigiani locali, questi capolavori di legno, scagliola e juta simboleggiano la crescita artistica e creativa del Carnevale, diventato un evento di rilevanza internazionale.

Innovazioni e svolte nel XX Secolo

Trasformazioni e Crescita

Con il trasferimento delle sfilate alla Passeggiata a Mare, il Carnevale trova un nuovo, spazioso palcoscenico che stimola ulteriormente l’immaginazione degli artisti. La spettacolarità dell’evento cresce, con un mix di arte e divertimento che cattura l’attenzione di un pubblico sempre più vasto.

Nel 1921, il Carnevale di Viareggio si arricchisce di una nuova dimensione sonora: nasce l’inno ufficiale della manifestazione, mentre i carri si trasformano in palcoscenici viaggianti per musicisti, unendo così arte visiva e musicale in un’unica espressione culturale.

La Rinascita del Carnevale

Il Carnevale riprende vita nel 1946, simbolo di una Viareggio che, nonostante le ferite della guerra, riscopre la creatività e la gioia di vivere. La costruzione di nuovi spazi di lavoro testimonia la resilienza e l’ingegno degli artisti locali.

Il Carnevale e la Televisione

Nel 1954, il Carnevale fa il suo debutto televisivo, segnando un importante passo nella sua storia. La telecronaca del 1958, trasmessa in Eurovisione, e la partecipazione di celebrità internazionali come Humphrey Bogart e Lauren Bacall, consolidano la fama dell’evento a livello globale.

Negli anni ’60, il Carnevale diventa un palcoscenico per la satira politica, con artisti che portano in scena temi attuali e figure di spicco del panorama mondiale, dimostrando l’abilità di unire intrattenimento e riflessione sociale.

Il Carnevale di Viareggio oggi: un evento globale

Oggi, il Carnevale di Viareggio è un fenomeno globale che unisce arte, tradizione, spettacolo e cultura. Caratterizzato da sfilate di carri mastodontici e un mese intero di festeggiamenti, continua a stupire e affascinare visitatori da tutto il mondo.

La programmazione dei Corsi Mascherati

Quest’anno il triplice colpo di cannone che da inizio alla sfilata dei carri potremo sentirlo per 6 volte infatti quest’anno, i corsi mascherati saranno 6.

Il Carnevale inizia il 3 febbraio con il 1° Corso Mascherato, un evento di apertura che culmina con uno spettacolo pirotecnico.
La chiusura, prevista per il 24 febbraio, si conclude anch’essa con un grande spettacolo di fuochi d’artificio, seguito dalla lettura dei verdetti della giuria.

Giovedì Grasso (8 febbraio): Un corso mascherato notturno, dove i carri illuminati creano un’atmosfera magica e suggestiva.

Le Domeniche di Carnevale: Ogni domenica è caratterizzata da un Corso Mascherato diurno, dove i carri sfoggiano tutta la loro maestosità.

Corsi Mascherati

  • Sabato 3 febbraio
    Cerimonia di inaugurazione e alzabandiera, ore 15
    1° CORSO MASCHERATO di Apertura, ore 16
    Al termine Spettacolo Pirotecnico
  • Giovedì Grasso 8 febbraio
    2° CORSO MASCHERATO notturno, ore 18
  • Domenica 11 febbraio
    3° CORSO MASCHERATO, ore 15
  • Martedì Grasso 13 febbraio
    4° CORSO MASCHERATO, ore 15
  • Domenica 18 febbraio
    5° CORSO MASCHERATO, ore 15
  • Sabato 24 febbraio
    6° CORSO MASCHERATO di Chiusura, ore 17
    Al termine lettura dei verdetti della Giuria e spettacolo pirotecnico

Carnevale di Viareggio – Cosa sono i corsi mascherati? 

I corsi mascherati sono le sfilate dei carri allegorici. A questa sfilata prendono parte i “carri di prima categoria”, i “carri di seconda categoria” e le mascherate in gruppo.

Attenzione per poter assistere ai corsi mascherati è necessari acquistare il biglietto di ingresso che può essere cumulativo per chi vuole assistere a tutte le sfilate o singoli per chi può partecipare solo ad una.

Quest’anno l’organizzazione ha creato una partnership con Esselunga, infatti acquistano il biglietto cumulativo al supermercato, verrà abbinato un coupon per uno sconto di 10 euro su una spesa minima di 60 euro, i biglietti sono in vendita dall’8 gennaio.

Ma il Carnevale di Viareggio non è solo sfilate, durante i giorni di festa oltre ai due spettacoli pirotecnici si potrà partecipare ad eventi di vario genere come ricevimenti, rappresentazioni teatrali, eventi gastronomici e appuntamenti sportivi. Il divertimento sarà assicurato per adulti e piccini.

Chi è Burlamacco ? 

Burlamacco è il personaggio simbolo del Carnevale di Viareggio. Creato nel 1930 dal pittore Uberto Bonetti, Burlamacco rappresenta l’allegria e lo spirito del carnevale.
Il suo costume è una combinazione di elementi tipici del carnevale italiano: il cappello e la mantella rossa ricordano il costume tradizionale del “Harlequin”, mentre il costume a righe bianche e rosse si ispira ai bagnini delle spiagge di Viareggio.
La figura di Burlamacco è diventata un’icona importante della cultura e dell’arte viareggina e viene regolarmente rappresentata nelle parate e negli eventi legati al Carnevale di Viareggio.

burlamacco viareggio
Credits Chris Sampson

Durante il Carnevale di Viareggio, ci sono molte attrazioni da visitare nei dintorni della città.

La Cittadella del Carnevale di Viareggio è un luogo ideale per scoprire la storia e la tradizione del famoso Carnevale di Viareggio. Il complesso è composto da diverse aree espositive dove vengono presentati i progetti e i modelli dei carri allegorici che partecipano al Carnevale di Viareggio. È possibile anche visitare la scuola di cartapesta, dove è possibile assistere alla costruzione dei carri allegorici e imparare i segreti della loro creazione. La Cittadella del Carnevale è una tappa obbligatoria per chi vuole scoprire tutto su questa famosa manifestazione italiana.

Il Museo del Carnevale di Viareggio, una tappa ideale per chi vuole conoscere la storia e le tradizioni del celebre carnevale della città. Il museo espone costumi, maschere e carri allegorici utilizzati negli anni passati, nonché documenti e fotografie che raccontano la nascita e lo sviluppo del carnevale. Il museo è aperto tutto l’anno e offre anche visite guidate e laboratori per bambini.

A una quarantina di chilometri da Viareggio è possibile visitare il Parco di Pinocchio. Questo parco a tema è stato aperto nel 1956 e ospita una serie di statue e sculture che rappresentano i personaggi del famoso libro di Collodi, “Le avventure di Pinocchio”. Il parco offre anche una serie di giochi e attrazioni per bambini, tra cui una giostra di Pinocchio, un labirinto e una grotta delle meraviglie. Inoltre, durante il Carnevale, si può assistere a spettacoli e animazioni a tema che rendono ancora più divertente la visita al parco.

Infine, per gli amanti del mare, anche se non è ancora periodo è possibile visitare le numerose spiagge della zona, come la Spiaggia di Viareggio, la Spiaggia di Lido di Camaiore e la Spiaggia di Forte dei Marmi, dove si possono godere le bellezze naturali della costa versiliese.

Aree sosta camper ViareggioCome passare il Carnevale di viareggio in camper?

Gli organizzatori hanno pensato anche a chi cercherà parcheggio a Viareggio per passare il carnevale in camper, infatti saranno a disposizione diversi punti di sosta.

Aree sosta camper Viareggio : 

le aree di sosta a Viareggio sono sotto al cavalcavia Barsacchi con posti attrezzati a pagamento, oppure lungo la Via Bixio e nei pressi della stazione di Polizia.

Parcheggio presso lo stadio di Rugby dei Titani di Viareggio (Via Aurelia Nord) in questo parcheggio è possibile sostare pagando una tariffa maggiorata del 50%.

Queste zone erano state adibite ad area camper nelle precedenti edizioni, vi preghiamo di verificare con l’organizzazione del carnevale.

1) via Udine angolo Via A. Fratti a Viareggio.

coordinate GPS: N43.890554, E10.236271 oppure: 43°53’26.0″N, 10°14’10.6″E – https://goo.gl/maps/H84w55XJgxP2

2) piazza Ferrari angolo via Francesco Gasparini a Lido di Camaiore. Coordinate GPS: N43.898930, E10.228419 oppure: 43°53’56.1″N, 10°13’42.3″E –  https://goo.gl/maps/v4tkL8qf3Ay

Vuoi partecipare ad altre feste di Carnevale ?

Carnevale in Camper – Carnevale di Ivrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *