Cosa vedere a Montalcino anche con il camper

Non è un problema scoprire cosa vedere a Montalcino, una visita nel centro storico nella città è sempre gradita, soprattutto se si è appassionati di vino e non si vuole perdere un assaggio di uno dei migliori vini d’Italia. Universalmente riconosciuta come patria del Brunello, Montalcino era già un borgo molto conosciuto soprattutto per la produzione di ottimo vino rosso sin dal XV secolo, ma è solo dalla seconda metà dell’Ottocento che si è messa appunto la formula base per la creazione dell’iconico  , che prevede l’esclusivo utilizzo di uve di varietà Sangiovese e un invecchiamento che deve seguire delle precise regole (almeno 5 anni complessivi dei quali 2 che devono trascorrere obbligatoriamente in botti di quercia).

Montalcino non è da scoprire solo per il vino, una passeggiata lungo le vie del centro storico è assolutamente consigliata a chi è appassionato del periodo medievale… sicuramente avrete modo di respirare l’atmosfera del periodo in un contesto del genere, ma non dimenticatevi di visitare anche gli splendidi dintorni della Val d’Orcia, territorio all’interno del quale sorge Montalcino stesso.

Area sosta camper a Montalcino: tutte le informazioni

montalcino in camperPer chi ha deciso di trascorrere alcune ore o anche un’intera giornata nella città di Montalcino, ci sono numerose possibilità di parcheggio se si ha un’auto… ma per noi appassionati di camper esiste un’area di sosta apposita? Fortunatamente si, e adesso vi daremo tutte le informazioni del caso su come arrivarci!

Situata presso Via Osticcio 17 (ma se volete indicare le coordinate precise, segnatevi queste: Latitudine: 43° 2′ 56.3496″ N – Longitudine: 11° 29′ 14.8344″ E), a non più di 700 metri dal centro storico di Montalcino, sorge un’area di sosta per camper attrezzata ed aperta tutto l’anno.

Si tratta di un classico parcheggio aperto e non custodito, quindi potete lasciare il vostro camper senza alcun problema, ma evitate di tenere in bella vista oggetti che possono attirare l’attenzione!

La sosta è consentita sia di giorno che di notte, ma non è consentito campeggiare all’interno dell’area.. solo sostare (in ogni caso il nostro consiglio è quello di lasciare il camper e di godervi a pieno l’intero periodo di sosta da voi prescelto, per poter scoprire il più possibile del caratteristico borgo di Montalcino).

Se decidete di sostare in quest’area per camper, sappiate che il parcheggio viene a costare 1,60 euro all’ora, ma con appena 5 euro potete sostare per 24 ore.. una cifra assolutamente onesta a nostro modo di vedere.

Il pagamento avviene con il classico distributore automatico che accetta monete e banconote, quindi non dovrete fare altro che scegliere per quanto sostare e lasciare esposto sul cruscotto il vostro biglietto.

L’area di sosta per camper a Montalcino consente di ospitare fino a 20 camper o caravan all’interno di un piazzale particolarmente tranquillo ma non isolato in quanto si possono trovare delle case a pochissima distanza; il parcheggio è regolarmente illuminato durante le ore notturne e questo è sicuramente un aspetto a suo favore. All’interno sono previsti alcuni servizi gratuiti come la postazione di carico dell’acqua, il sistema di scarico dei liquami e di scarico per la cassetta del WC.

Gli animali di qualsiasi taglia sono liberamente ammessi all’interno del parcheggio.

Per quanto riguarda il tragitto, una volta giunti all’area sosta di Via Osticcio, potrete continuare tranquillamente lungo la strada per giungere a Montalcino, anche se si tratta di un tratto di strada con una certa pendenza, quindi bisogna prestare particolare attenzione soprattutto se si hanno passeggini o persone con disabilità in carrozzina.

Cosa vedere a Montalcino: alcuni luoghi da non perdere in breve

Una passeggiata nel centro storico di Montalcino è senza dubbio un ottimo inzio per chi desidera scoprire qualcosa di più su questo antico borgo; vi si accede da una qualunque delle porte di accesso lungo la grande cinta muraria risalente al XIII secolo. Lungo il centro potrete trovare numerosi ristoranti dove poter gustare gli ottimi prodotti tipici del territorio, senza dimenticare le enoteche presso le quali portare a casa una o più bottiglie di Brunello di Montalcino (tra le varie ne esiste una appartenente ai Padelletti, storica famiglia di Montalcino che gestisce anche l’ultima cantina ancora liberamente visitabile della città. I vini possono essere acquistati direttamente in enoteca o anche nella loro enoteca online di vini di Montalcino).

Ecco di seguito alcuni luoghi interessanti da non perdere nella vostra visita nel centro di Montalcino:

  • Fortezza storica della seconda metà del ‘300, situata nel punto più alto di Montalcino e ad oggi ideale luogo per importanti manifestazioni culturali, musicali ed enogastronomiche, come ad esempio il Jazz & Wine Festival;
  • il Duomo di Montalcino, sorto sulle rovine dell’antica pieve romanica e risalente alla prima metà dell’Ottocento;
  • Piazza del Popolo, cuore della città di Montalcino dove è possibile trovare anche il Palazzo Comunale (o dei Priori), affiancato alla bella costruzione de La Loggia, struttura con archi a tutto senso risalente al periodo rinascimentale;
  • Museo Civico e Diocesano di Arte Sacra, situato nel complesso del Chiostro di Sant’Agostino (utilizzato annualmente per la celebre manifestazione del Benvenuto Brunello), che unisce reperti di epoca etrusca e romana ad opere di artisti che sono stati a Montalcino nel corso della loro vita (solo per citarne alcuni, Simone Martini, Sano di Pietro, Ambrogio Lorenzetti, Luca di Tommè e Girolamo di Benvenuto).

Un pensiero su “Cosa vedere a Montalcino anche con il camper

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *